align:center

Mercoledì 24 gennaio 2018, alle ore 16.30, nell’Auditorium del Salone degli Incanti – ex Pescheria, avrà luogo il secondo incontro del ciclo di sette conferenze, intitolato “L’arte di vivere tra rischi e opportunità”, organizzato dall’associazione di promozione sociale “In Prospettiva”, con il patrocinio della Regione FVG e il sostegno del Comune di Trieste, che ha concesso l’utilizzo gratuito della sala.

L’iniziativa è frutto di un’attività svolta in collaborazione tra diversi soggetti del territorio, dall’amministrazione locale, ai liberi professionisti, al terzo settore, tutti accomunati dall’impegno etico – sociale. Lo scopo che si intende conseguire è la diffusione di corrette informazioni su alcune questioni che maggiormente affliggono oggi i cittadini nei diversi ambiti (sociale, economico, sanitario, abitativo, legale), suggerendo, nel contempo, delle concrete modalità per superare le difficoltà e migliorare la qualità della vita.

Nell’incontro, in programma – come detto – mercoledì 24 gennaio, si tratteranno temi legati alla Previdenza: i relatori, infatti, si confronteranno sul tema “La Pensione tra realtà ed utopia” analizzando le opportunità ad oggi esistenti sia dal punto di vista della Previdenza “Pubblica” che di quella “Privata”, al fine precipuo di illustrare le norme vigenti e fornire gli strumenti per una consapevole pianificazione previdenziale.

La finalità è quella di svolgere un’azione culturale e di sensibilizzazione, affinché il tema della Previdenza non sia considerato un argomento da trattare solamente alla fine della propria esperienza lavorativa ma debba, invece, essere attentamente considerato sin dal primo ingresso nel mondo del lavoro.

In quest’ottica, dopo un’introduzione della dott.ssa Anna Amati, presidente dell’associazione “In Prospettiva”, interverranno dei relatori esperti della materia: l’avvocato Giovanni Ventura (“Evoluzione dei sistemi previdenziali e questioni aperte”), Il dott. Mario Costa, Consulente del Lavoro (“Pianificazione previdenziale oggi, è ancora possibile? Le forme di previdenza tra pubblico e privato, dopo la Legge Fornero”), e Dario Marin, private banker-Banca Mediolanum (“Previdenza integrativa, conviene? Come Funziona, rischi e vantaggi).

Seguiranno le domande dal pubblico, per ulteriori chiarimenti.

Opuscolo [.pdf]