Prima Conferenza sulla salute della città laboratorio per una migliore qualità della vita

Secondo modulo – 15 maggio 2013

L’indagine sul rapporto salute-città promossa dal Comune di Trieste, di concerto con i maggiori Enti e istituzioni locali competenti in materia, ha visto il suo terzo appuntamento, mercoledì 15 maggio 2013 dalle 9.00 alle 14.00 presso l’Auditorium del Museo Revoltella.

Programma [.pdf]

Anche questo incontro è parte della Prima Conferenza sulla salute della città – Trieste città laboratorio per una migliore qualità della vita,  che è iniziata nel maggio dello scorso anno – con una giornata coordinata dall’Assessore Laureni e dedicata in particolare agli aspetti ambientali – ed è proseguita a febbraio 2013 con un approfondimento sugli aspetti sanitari e socio-assistenziali e di promozione e protezione sociale da parte delle pubbliche amministrazioni.
Questa terza “puntata” è stata dedicata specificamente alle politiche e alle pratiche di integrazione sociosanitaria, con l’intervento di saluto del nuovo Assessore regionale alla Sanità Maria Sandra Telesca, e la partecipazione dell’Azienda Sanitaria, e di molti soggetti del terzo settore, fra quelli che fanno parte della rete dei servizi territoriali e che collaborano continuativamente con il Comune di Trieste.
La prima parte del convegno ha svolto un’analisi del lavoro integrato nella presa in carico dei soggetti fragili in un’ottica di sistema, seguita una tavola rotonda con i protagonisti del welfare di comunità, del mondo dell’associazionismo, del volontariato, della cooperazione sociale, delle rappresentanze sindacali.

Il convegno del 15 maggio al Revoltella:


Indirizzi di saluto

Maria Sandra Telesca, Assessore alla salute, integrazione socio-sanitaria e politiche sociali Regione Friuli Venezia Giulia
[guarda]

Vincenzo Zoccano
Presidente della Consulta Regionale delle Associazioni dei Disabili e delle Loro Famiglie del Friuli Venezia Giulia
[guarda]

Le politiche e le pratiche della salute a Trieste

1. L’integrazione sociosanitaria

Introduce e modera Laura Famulari, Assessore alle Politiche Sociali ed interventi e servizi per la disabilità del Comune di Trieste
[guarda]

A. L’integrazione socio sanitaria: la salute nelle sue diverse espressioni: promozione, sostegno, prendersi cura nel Piano di Zona 2013 – 2015
Mauro Silla, Direttore Area Promozione e Protezione Sociale – Comune di Trieste, Responsabile Ambito 1.2
[guarda] [relazione]

B. Un sistema integrato: prospettive e sviluppi
Marco Braida, Responsabile Programmazione Strategica ASS1 Triestina
[guarda] [relazione]

C. Le aree di collaborazione nei PDZ : prendersi cura dei soggetti fragili nel loro ambiente di vita
Ambra de Candido, Direttore di servizio, Servizio Domiciliarità
[guarda] [relazione]

Licia Barbetta, P.O. Unità Minori
[guarda] [relazione]

Anna Galopin, P.O. Unità Anziani
[guarda] [relazione]

2. La sanità territoriale in un’ottica di sistema

Introduce e modera Fabio Samani, Direttore Generale ASS 1 Triestina
[guarda]

A. Le culture della salute
Maria Grazia Cogliati, direttore Distretto 2, coordinatore socio – sanitario ASS 1 Triestina
[guarda] [relazione]

B. Gli approcci clinici distrettuali
Carlo Rotelli, Responsabile Cure Ambulatoriali e Domiciliari, Continuità Terapeutica, Distretto 2
[guarda]

C. Le professionalità e gli altri attori
Ofelia Altomare, responsabile Servizio Infermieristico Distretto 3
[guarda] [relazione]

Tavola rotonda: criticità e partecipazione

Introduzione Tavola rotonda
[guarda]

Introduce e coordina Gavino Maciocco, Dipartimento di Sanità Pubblica, Università di Firenze
[guarda] [relazione]

Partecipano:

Miriam Kornfeind – coordinatrice Comunità di San Martino al Campo
[guarda]

Dario Parisini, presidente Consorzio Interland
[guarda]

Gianfranco Schiavone, presidente ICS consorzio Italiano di Solidarietà
[guarda]

Federico Scarpa, vice presidente associazione Fuori C’entro
[guarda]

Tania Grimaldi, operatrice Centro Antiviolenza GOAP
[guarda]

Adriano Sincovich , CGIL CISL UIL
[guarda]

Dino Trento, Segretario Provinciale Generale Federazione Italiana Medici di Medicina Generale – Trieste
[guarda]

Mario Ravalico, presidente Prosenectute ASP
[guarda] [relazione]

Don Roberto Pasetti, direttore Caritas Trieste
[guarda]

Considerazioni
Gavino Maciocco, Dipartimento di Sanità Pubblica, Università di Firenze
[guarda]