Anche per l’anno 2018, la legge finanziaria ha confermato la possibilità per i contribuenti di destinare il cinque per mille delle trattenute IRPEF (Imposta sul reddito delle persone fisiche) per finanziare le attività sociali svolte dal Comune di residenza. Il Comune di Trieste ha stabilito che le somme raccolte con il cinque per mille saranno destinate a rafforzare le attività e i servizi sociali rivolti alla cittadinanza.

La scelta di destinare il cinque per mille al proprio Comune di residenza non comporta alcun onere aggiuntivo. Il contribuente può destinare la quota del cinque per mille della sua IRPEF firmando nel riquadro “Sostegno alle attività sociali svolte dal Comune di residenza” sul modello di dichiarazione dei Redditi persone fisiche, sul Modello 730 e -per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione- sulla scheda allegata alla Certificazione Unica.

Quando la tua firma può fare la differenza: sostieni le attività sociali della tua Città!

Scarica volantino (pdf)